Follonica bandiera gialla per le ciclabili

Follonica bandiera gialla per le ciclabili

Lo scorso 8 novembre, presso la nuova Velostazione di Rimini, sono stati  assegnati i nuovi riconoscimenti di FIAB per le amministrazioni attive in politiche bike-friendly e per città a misura di bicicletta e anche Follonica è stato insignito, unico comune in Toscana, della bandiera gialla di COMUNE CICLABILE con due bike-smile.

Il Comune di Follonica, unico comune in Toscana, ha ricevuto la Bandiera Gialla, il riconoscimento istituito da FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta per attestare il grado di ciclabilità di una località e del suo territorio, attribuito quest’anno a nuovi 16 comuni che hanno aderito al progetto COMUNI CICLABILI.

Il riconoscimento FIAB COMUNE CICLABILE attribuisce alle località un punteggio da 1 a 5, assegnato sulla base di diversi parametri e rappresentato da altrettanti bike-smile apposti sulla bandiera e la nostra Città se ne è conquistati due.

“Siamo estremamente soddisfatti per questo riconoscimento – afferma il sindaco Andrea Benini-  che premia l’impegno della nostra Amministrazione e di quelle che ci hanno preceduto per una Follonica più attenta alla mobilità sostenibile. Essere il primo comune toscano a ricevere la Bandiera Gialla di Fiab è per noi un bel traguardo, ma rappresenta anche un’enorme responsabilità. Sappiamo infatti di avere adesso con ancor più forza il dovere di proseguire con le progettualità legate all’estensione della rete ciclabile cittadina, ma anche ai percorsi cicloturistici che sarà possibile sviluppare all’interno del Parco di Montioni e grazie agli investimenti legati alla Ciclovia Tirrenica. La nostra città si presta benissimo ad essere percorsa in bicicletta e il cicloturismo può essere un’importante risorsa per il futuro sviluppo turistico e per la riscoperta del nostro territorio.”.

“Crediamo fortemente – aggiunge l’assessora Mirjam Giorgieri- nello sviluppo del cicloturismo nella nostra città. Le bellezze naturalistiche che il nostro territorio può mettere a disposizione sono indubbie e quindi sta a noi amministratori accompagnare lo sviluppo di questa forma di turismo “lento” e rispettoso dell’ambiente investendo in infrastrutture adeguate. Il comune di Follonica accanto alle progettualità legate allo sviluppo della rete ciclabile cittadina è anche impegnato in un processo partecipativo, che coinvolge tutti i comuni della zona nord della provincia di Grosseto, il Geoparco delle Colline Metallifere, il Parco della Maremma e Legambiente, che ha l’obiettivo di proporre un modello di governance condivisa per la Ciclovia Tirrenica.”

“Abbiamo investito molte risorse – sottolinea il vicesindaco Andrea Pecorini – per lo sviluppo della rete di piste ciclabili cittadine: accanto al completamento del collegamento ciclabile con il comune di Scarlino abbiamo realizzato anche le nuove piste ciclabili di via Amendola, via De Gasperi e via Leopardi che permettono un collegamento sicuro e rapido con le scuole superiori di Follonica. Il nostro impegno prosegue ed è già previsto la progettazione del ponte ciclopedonale che collegherà il Parco Centrale a via della Pace congiungendo, di fatto, la pista ciclabile del Parco Centrale ai quartieri di Cassarello 167 Est e che permetterà ai cittadini di quei quartieri di raggiungere il centro in bicicletta senza promiscuità con le auto.”
 
"La Città del Golfo è il primo comune in Toscana - dice Angelo Fedi, Presidente FIAB GrossetoCiclabile e Coordinatore FIAB Toscana - ad essere premiato dall’iniziativa lanciata lo scorso settembre da FIAB onlus e il riconoscimento ci riempie di orgoglio visto le tante iniziative realizzate dal comune al fianco dell’Associazione FIAB di Grosseto. Da BIMBIMBICI al CICLORADUNO Nazionale del 2016, alle tante edizioni delle escursioni cicloturistiche nelle Giornate Nazionali delle Ferrovie Dimenticate, dall’edizione di Resistere Pedalare Resistere “Sulle Strade di Norma” nel giugno del 2017, alla tappa della Ciclostaffetta Da Parco a Parco per la promozione della CICLOVIA TIRRENICA. Grazie alla lungimiranza dell’Amministrazione e all’interessamento personale dell’Assessore Mirjam Giorgeri, a Follonica abbiamo sempre trovato interlocutori attenti e motivati nel promuovere la bicicletta, quale mezzo moderno ed ecologico per lo sviluppo di un turismo sostenibile per le persone ed il territorio”. 

Lanciato pochi mesi fa, il progetto FIAB COMUNI CICLABILI ha riscontrato un grande interesse da parte delle amministrazioni locali di ogni parte della Penisola. Oggi sono già 30 i COMUNI CICLABILI in ben 12 regioni.

Si tratta di città con dimensioni e caratteristiche diverse. “COMUNI CICLABILI”, infatti, non nasce per plaudire unicamente a territori che, in considerazione della loro morfologia e attitudine turistica, possono vantare ad esempio lunghe piste ciclabili, ma si propone, invece, di incentivare le amministrazioni ad adottare politiche a favore della mobilità ciclistica, premiare l’impegno di chi ha già messo in campo iniziative bike-friendly e valorizzare le località più accoglienti per chi si muove in bicicletta.

  • Follonica


ULTIME