Piombino punta sulla stagione crocieristica

Piombino punta sulla stagione crocieristica

Il porto di Livorno e il Comune di Piombino presentano il progetto Why Livorno per promuovere la Val di Cornia e la Costa degli Etruschi
per il 2018 attese 7 navi a Piombino

Presentato questa mattina, 9 novembre alle 10,30 presso la sala consiliare del Comune di Piombino il progetto “Why Livorno”, un'azione di marketing territoriale rivolta al turismo crocieristico e che in questi mesi ha coinvolto direttamente anche i territori della Val di Cornia e di Costa degli Etruschi.

Il progetto, promosso da Porto Livorno 2000 in collaborazione con l'Autorità di Sistema Portuale del mar Tirreno settentrionale e cofinanziato dalla Regione Toscana, è stato lanciato a marzo scorso in Florida in occasione del Seatrade Cruise Global, la fiera mondiale delle crociere.

Si tratta di un progetto speciale dello scalo di Livorno, il principale gate per la Toscana, dedicato ai territori della provincia di Livorno e alle sue eccellenze, che punta a catturare l'interesse degli armatori e delle grandi compagnie da crociera verso la cosiddetta “altrta Toscana”, quella parte della nostra regione meno conosciuta, ma ricca di territori e di itinerari molto suggestivi che possono arricchire l'offerta di escursione a bordo proposta ai turisti delle navi da crociera che scalano i nostri porti.

“Why Livorno” è stato accolto anche dal Maestro Andrea Bocelli che ha dedicato una speciale video-presentazione proiettata al Seatrade di Fort Laquderdale e prevede la realizzazione di 4 spot pubblicitari su Livorno, Bolgheri la Costa degli Etruschi e l'isola d'Elba.
L'operazione di marketing è stata illustrata dal sindaco Massimo Giuliani, dal presidente dell'Autorità di Sistema Portuale Stefano Corsini e dal suo segretario generale Massimo Provinciali. Presente anche Carlo Torlai e Laura Miele di Tuscany Terminal srl di Piombino e Serena Veroni responmsabile marketing e comunicazione di Porto Livorno 2000.

Gli ultimi due capitoli diu “Why Livorno” sono stati anticipati al pubblico delle crociere con un teaser presentato in occasione del Seatrade Europe, la fiera dei porti crocieristici europei, che si è svolta ad Amburgo a settembre scorso.

“Si tratta di un progetto di marketing molto impegnativo che Porto di Livorno 2000 presenta al pubblico delle Compagnie da crociera e che testimonia l'attenzione a promuovere tutto il territorio della provincia – ha commentato il presidente Massimo Provinciali – La tappa del Seatrade Cruise Global
per noi è sempre un appuntamento dove cerchiamo di dare il massimo. Il coinvolgimento del maestro Bocelli testimonia questo grande impegno.”

Il concetto è stato ribadito dal presidente Stefano Corsini che ha evidenziato come al centro di questa azione non ci sia soltanto Livorno ma un sistema territoriale di una parte della Toscana il cui ingresso, per il turismo proveniente dal mare, è il Porto di Livorno e anche i Porti di Piombino e Portoferraio.

“Questo lavoro è un modello di promozione di largo respiro che coinvolge tutti per un unico obiettivo: lo sviluppo del turismo nelle nostre terre – ha detto il sindaco Giuliani -  le prime navi da crociera a Piombino sono arrivate nel 2015 con due navi. Nel 2016 ne abbiamo avute 7 e nel 2017 4 ma di maggiori dimensioni. In tutto 4.900 passeggeri di cui 1650 sono rimasti qui a Piombino. A questi turisti che hanno visitato la città abbiamo consegnato un questionario che ha evidenziato alcuni aspetti interessanti: l'80 per cento è infatti rimasto soddisfatto dell'accoglienza, il 60% ha fatto shopping in città, il 30% ha usufruito del servizio a pagamento del trenino e purtroppo solo il 10% ha visitato musei e parchi. Dai questionari sono emerse anche delle criticità sulle quali dovremo lavorare: cartellonistica da rivedere, bagni pubblici non aperti negli orari di visita dei turisti, negozi non sempre aperti, wi-fi nelle piazze non funzionante perfettamente. Tutti aspetti che dovremo mettere a punto”.

Per il 2018, come ha spiegato Carlo Torlai, sono attese a Piombino 7 navi che arriveranno il 14, il 15 e il 30 aprile, il 10 e l'11 maggio (stessa nave che pernotterà a Piombino), il 28 giugno, il 13 settembre e il 19 ottobre.

  • Piombino


ULTIME