Venturina si mette in moto per la solidarietà

Venturina si mette in moto per la solidarietà

E' stato presentato con una conferenza stampa alla saletta comunale di Venturina Terme il nuovo progetto di Sei Venturinese Se…, che è stato lanciato sui social e che ha il titolo “Mettiamoci in moto”, con start ufficiale per il 24 settembre, per Venturina Terme Doc. “Il nostro obiettivo - ha detto il presidente Gianni Manzini - è quello di coinvolgere il maggior numero di soggetti possibili per aiutare Spazio H ad acquistare un nuovo pulmino perché l’attuale è da sostituire ed è un mezzo senza il quale l’attività dell’associazione non può essere svolta”.

Il mezzo, infatti, serve ai volontari per andare a prendere i ragazzi diversamente abili e accompagnarli al loro centro dove stanno insieme, giocano, si confrontano, fanno laboratori, in una parola sola socializzano, in un ambiente diverso da quello familiare e quindi hanno un loro spazio di autonomia personale molto importante. L’assessora alle politiche sociali di Campiglia Alberta Ticciati rivolgendosi direttamente a Sei Venturinese se: “state rivolgendo un impegno importante sul territorio di cui come amministrazione comunale riconosciamo il valore;  iniziative come quelle di Svs rivestono anche un valore sociale, aiutano la gente  a uscire e a ritrovarsi. E questo valore  è maggiore se lo si lega a iniziative come quella che oggi si presenta, perché significa che vi confrontate con la realtà sociale e, autonomamente, siete in grado di interpretarne i bisogni. Fin da ora assicuro che l’Amministrazione comunale farà la sua parte, alla chiusura del contatore della raccolta, intervenendo per raggiungere l'obiettivo dell’acquisto”. 

Franco Vagelli, in rappresentanza di Spazio H, ha ringraziato: “Non possiamo che ringraziare per questa iniziativa che ci sembra davvero la strada giusta per una raccolta fondi con un obiettivo importante quel è quello di 50.000 euro e oltre per l’acquisto di un pulmino attrezzato che ci è necessario per sostituire quello in uso da oltre 17 anni. Lo stiamo sistemando per andare ancora un po’, ma ne occorre davvero uno nuovo per i nostri circa 20 ragazzi che ci aspettano da diversi paesi della Val di Cornia dove svolgiamo il nostro servizio basato sul volontariato”.

Presente alla conferenza anche Niziano Nannini, presidente della Consulta sociale che ha espresso la soddisfazione a nome di questo organismo di coordinamento  ricordando che quando ancora non era  costituita l'associazione, con il primo Carciofo pride, vennero raccolti fondi per un bambino di Venturina che necessitava di un trapianto di fegato, Nannini ha colto l’occasione per riferire le bune notizie sulla salute del bimbo che ora sta meglio e ha sottolineato l’importanza di fare rete tra tutte le associazioni e tutti i soggetti possibili per ché in tal modo gli aiuti possono essere effettivamente efficaci.

Per il 24 settembre, giornata di Venturina Terme Doc, è stata chiesta la partecipazione, trovando piena adesione anche tutti i gruppi musicali locali, davvero tanti, che si esibiranno e tutti insieme interpreteranno un brano finale. Lo stesso giorno si aprirà la mostra "Vino tra storia e attualità" a cura di Gianfranco Benedettini, insomma un’edizione della Festa dell’Uva accattivante anche per puntare i riflettori sulla raccolta fondi per Spazio H.

In termini pratici questo è il progetto: “La nostra Associazione ha aperto un conto dedicato, dove convoglieranno tutte le donazioni effettuate e il tutto sarà visibile sulla nostra pagina “@seiventurinesese” attraverso un contatore che aggiornerà le cifre versate – spiega Manzini - Questa mission avrà inizio con VENTURINA TERME DOC, festa dell’Uva e del Vino del 24 Settembre 2017 e proseguirà sino al raggiungimento dello scopo. Possono aderire singoli donatori, Aziende, Fondazioni, Organizzazioni No Profit, Enti Pubblici, tutto ciò per cooperare e fidelizzare questo progetto.

Il Titolo “ MettiAMOci in Moto” è l’esempio che abbiamo bisogno di tutti e credendo che ciò sia possibile, vorremmo una partecipazione generale per portarlo a termine, nel minor tempo possibile, anche se il nostro contatore starà aperto tre anni”. 
Per informazioni contattare il numero di cell. 3289048504 Per donazioni, l’ IBAN è il seguente: IT54Y08461706400000679041

  • Campiglia Marittima


ULTIME