Bimbi dimenticati in auto, a Vada il primo software

Bimbi dimenticati in auto, a Vada il primo software

Nasce a Vada il primo software per salvare i bimbi dimenticati in auto. 
In Barcaccina il galà per raccogliere i fondi necessari allo sviluppo.
Venerdì 15 settembre la serata a scopo benefico organizzata dallo Studio Commerciale Giardini e Puliti
a favore dell’Associazione Gaia Onida, impegnata nella prevenzione delle morti infantili evitabili


Una cena a fin di bene per contribuire allo sviluppo di un software che aiuti a prevenire i casi di bambini dimenticati inconsapevolmente in auto: venerdì 15 settembre alle ore 20 lo Studio Commerciale Giardini e Puliti organizza un Galà di beneficenza a La Barcaccina di Vada (via Lungomare, 17) a favore dell’Associazione Gaia Onida, impegnata in attività di informazione e prevenzione rispetto alle morti infantili evitabili. 

Il software, chiamato “OK, CI SEI!” è attualmente in fase di test, ma già alcune amministrazioni comunali si sono mostrate interessate a sperimentarne il funzionamento in asili nidi pubblici e privati del territorio. Funzionerà come una sorta di registro elettronico, in grado di rilevare le presenze dei bambini e inviare un sms ai genitori di coloro che risulteranno assenti. 

Dopo l’aperitivo di benvenuto, seguirà una cena di gala sulla terrazza del ristorante. Durante la serata sono previsti gli interventi del Dottor Riccardo Ristori, specialista in medicina d’urgenza e membro della Società Scientifica IARR (International Academy of Rescue and Resuscitation), Michela e Stefano, genitori della piccola Gaia Onida, un rappresentante di INAZ, la società informatica incaricata di realizzare il software per conto dell’Associazione Gaia Onida.

Lo scopo della serata, infatti, è quello di raccogliere fondi per la copertura dei costi necessari allo sviluppo della tecnologia e alla prima fase di sperimentazione in un asilo nido di Rosignano. Allo scopo contribuirà anche una “lotteria silenziosa”, organizzata in collaborazione con alcuni sponsor e attività commerciali del territorio: a fronte di una piccola offerta chiunque potrà scegliere una busta chiusa, tentando la fortuna per aggiudicarsi uno dei numerosi premi in palio.

La serata proseguirà con intrattenimento musicale e performance live. La quota di partecipazione al gala è di 50 euro, comprensiva della donazione all’Associazione Gaia Onida. La quota è così composta: 20 euro di donazione libera + 30 euro di costo della cena. Per ogni partecipante, però, La Barcaccina donerà 5 euro all’Associazione, per un totale di 25 euro devoluti in beneficenza a testa. 
Info e prenotazioni: tel. 342 7722444 – 329 2007240 - info@studiogiardiniepuliti.it 

L’Associazione Gaia Onida è un ente no profit di promozione sociale impegnato principalmente nella sensibilizzazione dei cittadini verso tematiche legate alla prevenzione delle morti infantili evitabili e nella divulgazione di informazioni sullo stato delle tecnologie disponibili per effettuare la prevenzione, anche mediante il coinvolgimento di medici esperti del settore. E’ stata costituita nel 2016 a seguito del tragico evento della piccola Gaia Onida, dimenticata in auto e deceduta per ipertermia. I genitori di Gaia si sono assunti l’impegno di dedicarsi costantemente alla diffusione della cultura della prevenzione affinché questi tragici eventi non si ripetano. www.associazionegaiaonida.it 

  • Vada


ULTIME