Trekking d'autunno nei parchi della Val di Cornia

Trekking d'autunno nei parchi della Val di Cornia

I Parchi della Val di Cornia vi aspettano nel mese di novembre con appuntamenti dedicati ai trekking e alle passeggiate. Un'esperienza unica attraverso entusiasmanti itinerari dove il ritmo dei passi si accorda a quello del pensiero.

Si inizia domenica 13 novembre al Parco archeologico di Baratti e Populonia con una passeggiata tra natura, archeologia e architettura. Il ritrovo è alle ore 9.00 al parcheggio del parco. Da qui inizia il percorso che, toccando gli aspetti della Baratti “agricola”, giungerà alle particolari case di Vittorio Giorgini per poi tornare a parlare di archeologia e natura lungo la spiaggia e al parco con le ultime scoperte. Il costo di partecipazione è € 6,00. E’ richiesta la prenotazione entro le ore 13 di venerdì 11 novembre (minimo 10 partecipanti).

Domenica 27 novembre un trekking accompagnerà invece i partecipanti alla scoperta dei “Laghi scomparsi” della Val di Cornia collegando il Parco costiero di Rimigliano e quello della Sterpaia. La partenza è prevista dal Parco di Rimigliano alle ore 9.00 e terminerà alle ore 16.00 circa al Parco costiero della Sterpaia, con un collegamento in autobus per il rientro. Il costo di partecipazione è € 10,00; pranzo al sacco a carico dei partecipanti. E’ richiesta la prenotazione (minimo 15 partecipanti). 

Ricordiamo che, durante il mese di novembre, saranno aperti il sabato e la domenica dalle 10 alle 17 il Museo archeologico del Territorio di Populonia, nel centro storico di Piombino, e il Parco archeologico di Baratti e Populonia. 

Per quanto riguarda il Parco di Baratti sarà visitabile in questo periodo solo l’area delle Necropoli in quanto l’Acropoli resterà chiusa al pubblico per le fasi finali del progetto ARCUS, che porteranno alla riapertura in primavera con grandi novità. Verranno aperti due nuovi percorsi (uno lungo il tratto delle mura alte che guardano verso l’Isola d’Elba, l’altro sulla terrazza delle Logge, con un affaccio mozzafiato sulla Val di Cornia) e saranno valorizzati i percorsi esistenti grazie alla ricostruzione del tempio C, l’accesso a Le Logge e i pavimenti a mosaico della lussuosa domus (casa) finalmente restaurati. 

  • Piombino


ULTIME